fbpx
Now Reading
Paolo Pamini, PwC Svizzera

Paolo Pamini, PwC Svizzera

  • Apprendimento permanente come scelta di vita
  • Un'esigenza e un'opportunità
  • Condivisione delle competenze

A volte l’apprendimento permanente rappresenta una vera e propria scelta di vita: una decisione che, a partire dagli anni di istruzione obbligatoria, abbraccia l’intera esistenza apportando delle ripercussioni positive a ogni aspetto della propria carriera.

È ciò che è successo a Paolo Pamini, esperto fiscale federale che lavora sia come consulente presso PwC Svizzera, sia come docente di fiscalità delle start-up presso il Politecnico federale di Zurigo (ETHZ), l’Università di Lucerna e il Centro di studi bancari di Villa Negroni a Vezia (TI).

Un viaggio lungo 23 anni

In un certo senso, infatti, possiamo affermare che Paolo non abbia mai smesso di studiare.

Nel 1996, subito dopo il liceo, ha studiato Scienze Economiche all’Università di Zurigo, e presso quello stesso ateneo ha conseguito poi il Dottorato in Economia: le sue ricerche sono state pubblicate in varie riviste del settore. Successivamente, per conciliare l’attività accademica con quella professionale, ha iniziato a occuparsi di consulenza fiscale, è entrato a far parte di PwC e ha intrapreso un percorso di formazione come esperto fiscale federale diplomato.

“La mia vita lavorativa è stata segnata sin dall’inizio dalla formazione continua.”

I suoi studi e la sua vita professionale sono quindi legati da un filo rosso che dona loro coerenza e una sempre maggiore professionalità. E infatti “costanti, coerenti e motivanti” sono i tre aggettivi che Paolo userebbe per descrivere le proprie esperienze di apprendimento permanente.

Un’esigenza e un’opportunità

Sebbene questa scelta di vita sia stata dettata dalla curiosità personale e dall’abitudine decennale a studiare, ricercare, insegnare e pubblicare, in questo caso specifico rappresenta però anche una necessità.

Dedicarsi alla formazione continua, infatti, è parte integrante del mantenimento dello stato di socio di Expert Suisse come esperto fiscale diplomato. Inoltre, l’ambito fiscale è in continua evoluzione e l’apprendimento permanente è necessario ai fini dello svolgimento sia della professione sia dell’insegnamento.

Allo stesso tempo, però, quanto appreso ha originato numerosi benefici, e non solo nei confronti di Paolo, ma anche dei suoi studenti e del suo datore di lavoro.

Gli studenti, in particolare, hanno potuto godere delle opportunità derivanti dall’aggiornamento in materia di trasformazione digitale.

“Utilizzo un iPad pro per insegnare, e scrivo direttamente sullo schermo con la penna digitale. In questo modo, a fine corso posso condividere con gli studenti (tramite file PDF inviati via e-mail) quanto scritto durante la lezione, facilitando così il loro lavoro. Inoltre, durante la lezione posso regolarmente mostrare agli studenti le risorse online, come i testi delle leggi, i moduli fiscali e le circolari federali.”

Il suo datore di lavoro, invece, ha tratto innanzi tutto vantaggio dai maggiori onorari ottenuti sulle ore generate da Paolo, ma anche dagli effetti reputazionali dovuti alla sua attività pubblica di insegnamento e alle sue pubblicazioni specialistiche, senza dimenticare la maggiore condivisione delle competenze con i colleghi a beneficio della motivazione del team e della produttività complessiva.

Für Sie empfohlen

Sfide superate

Ovviamente la scelta di dedicarsi alla formazione continua comporta anche delle sfide, e a questo proposito Paolo cita la difficoltà di conciliazione dei tempi di lavoro con quelli di studio, ricerca e pubblicazione, questi ultimi spesso finanziati dal tempo libero.

Queste difficoltà vengono comunque superate soprattutto grazie a delle routine e modalità di apprendimento consolidate e irrinunciabili, sia sul piano della ricerca dei materiali sia su quello della loro documentazione e archiviazione.

Il viaggio continua

Come abbiamo visto, quindi, sono numerosi i soggetti che hanno potuto usufruire dei vantaggi di una vita all’insegna della formazione continua, innescando un circolo virtuoso in grado di autoalimentarsi.

E il viaggio continua, anzi Paolo consiglia a tutti di imparare sempre di più e di acquisire nuove competenze. Perchè ci sarà sempre qualcuno disponibile a farlo al posto nostro, compreso un software.

© 2019 digitalswitzerland. All Rights Reserved. Terms of use and privacy policy | Code & Design

Nach oben